Corso sab (ex rec) e RSPP

CORSO SAB SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (EX REC) + CORSO RSPP + HACCP

La Chef Gourmet scuola di Cucina e Pasticceria in collaborazione con HDS Formazione e M.S Group propone un corso di formazione per l’acquisizione del SAB SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (EX REC) riconosciuto dalla Regione Lazio + RSPP RESPONSABILE DEL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE.

SAB SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (EX REC) riconosciuto dalla Regione Lazio

Prima di rilevare o avviare un’attività che prevede il commercio o la somministrazione di alimenti e/o bevande, è necessario dimostrare di possedere alcuni specifici requisiti di natura personale, morale e professionale.Dopo l’abolizione del REC (Registro Esercenti il Commercio) avvenuta nel 1999 per le attività di commercio e nel 2006 per le attività di somministrazione di alimenti e bevande, è entrata in vigore l’Abilitazione conosciuta con l’acronimo SAB: Somministrazione di Alimenti e Bevande.Secondo il Decreto Legislativo n.59 del 2010, oggi chi è intenzionato a mettersi in proprio aprendo un bar, un ristorante, una caffetteria o un qualsiasi locale in cui verranno venduti alimenti e bevande, deve poter attestare di conoscere il settore merceologico, la normativa tributaria e igienico-sanitaria e tutti quei fattori importanti per un corretto svolgimento dell’attività.Il Corso SAB (ex REC) è dunque il percorso formativo che permette di apprendere questi contenuti e dimostrare, previo superamento dell’esame finale, di averli fatti propri. È bene sapere che i corsi SAB si differenziano da regione a regione, e che ognuna richiede un determinato certificato che attesti i requisiti previsti per legge.

Chi deve frequentare il Corso SAB

L’Abilitazione SAB è obbligatoria per tutti quegli esercizi che prevedono un’attività di commercio relativa al settore merceologico alimentare o di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico, come: Bar, Caffetterie, Enoteche, Ristoranti, Pizzerie, Fast-Food, Tavole calde, Rosticcerie, Supermercati, Negozi di alimentari, Minimarket, Farmasanitarie, Negozi di prodotti per l’infanzia, Rivendite di integratori alimentari.

Chi può evitare di frequentare il Corso SAB

Secondo quanto stabilito dal D.Lgs n.59 del 2010, possono evitare di frequentare il Corso per l’Abilitazione SAB (ex REC) le persone che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:

  • Aver lavorato nel settore alimentare per almeno 2 anni (anche non continuativi), negli ultimi 5 anni.
  • Essere in possesso di un Diploma di Scuola Superiore o di Laurea, anche triennale, o di un’altra Scuola Professionale almeno triennale, attinente alla vendita, commercio e/o somministrazione di bevande e alimenti.
  • Risultare già precedentemente iscritti al REC per il commercio di merci appartenenti a uno dei gruppi merceologici relativi ai prodotti alimentari.

Chi non rientra in nessuna di queste categorie, deve obbligatoriamente frequentare un Corso SAB, con esito finale positivo (superando l’esame finale).

L’abilitazione SAB conosciuta anche come ex REC, prevede la frequenza del Corso con obbligo di superamento dell’esame finale per ottenere i requisiti necessari per aprire un’attività di commercio e/o somministrazione di alimenti e bevande.Deve essere conseguita dal titolare o uno dei soci o un preposto dell’azienda.L’abilitazione non scade.Una volta ottenuta l’Abilitazione SAB, questa vale per sempre.Può essere frequentato tramite piattaforma online, con la possibilità di testare la propria preparazione tramite quiz e prove di autoverifica.

Il CORSO SAB affronta i seguenti contenuti:

  • Legislazione commerciale
  • Legislazione igienico sanitaria
  • Merceologia
  • Amministrazione e contabilità dell’azienda
  • Legislazione fiscale
  • Legislazione penale, sociale e del lavoro
  • Tecniche di vendita e marketing
    Elementi di pratica professionale

Attestato HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Point)
L’attestato HACCP
chiamato molto comunemente Corso ex Libretto Sanitario, è il percorso di formazione individuale sull’analisi dei rischi e punti critici di controllo. L’HACCP corrisponde a un sistema globale di controllo preventivo della produzione degli alimenti, il cui scopo è quello di garantire la massima sicurezza igienica.Il Corso HACCP dev’essere frequentato da tutti gli operatori impiegati nelle aziende del settore alimentare. A differenza dell’Abilitazione SAB, l’Attestato HACCP non vale per sempre. La sua scadenza varia da regione a regione e prevede quindi un rinnovo periodico.

RSPP:RESPONSABILE DEL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE

Il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione è una figura obbligatoria ed indispensabile per il mantenimento di un ambiente di lavoro sicuro e sano.
Si tratta di uno dei principali attori della sicurezza aziendale, di cui il D.lgs 81/2008 da la seguente definizione:”persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali di cui all’articolo 32 designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi”

La nomina dell’RSPP è uno degli obblighi indelegabili del datore di lavoro.
Essa deve avvenire per mezzo di un modulo datato e firmato da entrambe le parti che assegna l’incarico al soggetto, e deve essere successivamente conservata in azienda insieme al Documento di Valutazione dei Rischi.

Chi può essere nominato RSPP?

RSPP Interno: a ricoprire il ruolo di responsabile è un lavoratore dell’azienda scelto dal Datore di Lavoro per le sue competenze e i requisiti stabiliti dalla legge

RSPP Esterno: è un professionista esterno esperto in sicurezza aziendale

RSPP Datore di lavoro:si applica ai casi, disciplinati dalla legge, in cui il datore di lavoro può svolgere il ruolo di RSPP.

COMPITI E FUNZIONI RSPP

La mansione principale del RSPP è quello di gestire il Servizio di Prevenzione e Protezione, ovvero adoperarsi (secondo le proprie competenze) nell’elaborazione, applicazione e gestione di misure preventive e protettive.Ciò lo porta spesso ad operare, collaborare ed interfacciarsi con diversi altri soggetti con incarichi relativi alla sicurezza, come il Datore di lavoro, l’RLS e il Medico competente.Nello specifico, i compiti del RSPP sono stabiliti dall’articolo 33 del D.lgs 81/08 che attesta che, per svolgere al meglio la sua funzione egli deve provvedere a:individuare e valutare i fattori di rischio,individuare le misure per la sicurezza idonee per gli ambienti di lavoro in base alla normativa,elaborare e controllare l’applicazione delle misure protettive e preventive di cui all’art. 28 (Valutazione dei rischi), partecipare alla redazione del DVR, elaborare le procedure di sicurezza per tutte le attività aziedali, proporre programmi e percorsi di formazione e informazione dei lavoratori, partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza, partecipare alla riunione periodica prevista dall’art. 35, informare i lavoratori dei rischi aziendali secondo quanto stabilito nell’art. 36.
Nello specifico, un RSPP deve essere in possesso di: Titolo di studio non inferiore al diploma di scola secondaria;la comprovata esperienza nei compiti da rspp per almeno 6 mesi dalla data del 13 agosto 2003 (solo se non si è in possesso del titolo di cui sopra); attestato di frequenza ottenuto dalla partecipazione a corsi di formazione sulla sicurezza sul lavoro da aggiornare ogni 5 anni;

Corsi di Formazione obbligatori per RSPP

Uno dei punti cardine del Dlgs 81 è senza dubbio l’obbligo di formazione per tutti i soggetti coinvolti nella gestione della sicurezza sul lavoro, e come abbiamo visto l’RSPP non fa eccezione.
Secondo l’Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016 egli è obbligato a frequentare un corso di formazione iniziale strutturato nel seguente modo:

Modulo Durata Descrizione Modulo A28 ore modulo base Modulo B48 ore corso di specializzazione per settore Modulo C24 ore corso di specializzazione sui rischi

COSTI ED ISCRIZIONE

Il costo del corso è di 900 € + iva al 22%. Possibilità di dilazioni di pagamento in 2 rate da

549 € da saldare la prima come acconto di iscrizione e la seconda a metà del corso.

Data del corso da definire nel 2021 il corso verrà attivato con un minimo di 5 partecipanti al corso.

Per maggiori informazioni info@chefgourmetroma.it

Il costo comprende i rilasci dei seguenti attestati

  • SAB SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (EX REC) riconosciuto dalla Regione Lazio 120 ore
  • RSPP RESPONSABILE DEL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE 16 ore
  • HACCP DA RESPONSABILE 20 ore

SEI INTERESSATO A QUESTO CORSO?

Richiedi maggiori informazioni, ti risponderemo a breve.

Corsi professionali e Semiprofessionali

Mini corsi

Corsi amatoriali

master

kids

team building